I killer della realtà

huffingtonpost_brunetta

Trovo un po’ eccessivo il titolo dell’Huffington Post che incrimina il certo non angelico Renato Brunetta per le dichiarazioni rese al Financial Times.

Nel suo gergo propagandeggiante il capogruppo PdL alla Camera ha però detto una cosa vera: «nel ministero delle finanze vi è opacità totale». Prova ne è la recente scoperta degli otto miliardi di “perdita potenziale” alla voce derivati nei conti pubblici del Belpaese. Miliardi sui quali proprio il Financial Times tenta di gettare luce.

Appaiono dunque fuori luogo le dichiarazioni infuocate di Matteo Colaninno, responsabile economico Pd, che taccia come «gravissime» e «pericolose» le parole di Brunetta. Tanto più inopportuno risulta il titolo roboante dell’Huffington Post, quotidiano online edito dal Gruppo L’Espresso. Stesso Gruppo che, attraverso le pagine del suo quotidiano La Repubblica dichiarava come «sulla materia [gli otto miliardi di potenziale perdita] ci sia scarsa trasparenza».

E della “scarsa coerenza” del gruppo editoriale, ne vogliamo parlare?

Ci si intenda, la figura di Brunetta mi repelle umanamente e anche un po’ fisicamente, ma in questo caso cosa gli si sta obiettando: di aver detto la verità?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...