Se questo è un uomo

Primo-Levi-001

Al liceo, figurarsi alle scuole medie, non me lo imposero mai. Mi sono sempre giustificato così con me stesso per non averlo mai letto. Oggi finalmente ho colmato questa lacuna. In realtà, se anche me lo avessero proposto, o addirittura imposto, con tutta probabilità non lo avrei letto. Storie di pigrizia adolescenziale, di interessi altri dalla letteratura (benché leggessi parecchio, anche se molto disordinatamente), ma soprattutto storie di libertà. Rivendicare la mia autonomia con gesti simbolici quali appunto non leggere libri imposti dai professori, non per capriccio (o sì?) ma per esibire la mia liberalità — e alterigia.
A scuola venni tacciato spesso di pigrizia e arroganza, ma forse, in maniera rudimentale, rivendicavo solo la mia essenza di essere umano.

Che cos’è un uomo io forse non lo so. Ma dopo Auschwitz sono certo di ciò che un uomo non è.
Questo il senso ultimo dell’opera più significativa di Primo Levi: la descrizione per negazioni dell’essenza dell’essere umano. Così come Aristotele, nel V libro dell’Etica Nicomachea, dà inizio alla trattazione del concetto di ‘giustizia’ muovendo innanzitutto da ciò che esso non è — cioè l’ingiustizia — così anche Levi intraprende, in virtù della propria esperienza di annientamento, una sorta di antropologia negativa.

Ricordate ciò che un uomo, ogni uomo, innanzitutto non è. E non deve essere mai. E nessuno dovrà mai costringere un uomo a diventare ciò che non è, e nessun uomo degno di questo nome dovrà mai acconsentire a che i suoi attributi di libertàresponsabilitàsolidarietà, vengano smantellati. E lotterà per essi. Sempre.

«Meditate che questo è stato:
vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
stando in casa andando per via,
coricandovi, alzandovi.
Ripetetele ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
la malattia vi impedisca,
I vostri nati torcano il viso da voi.
»

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...