Ma mi Facci il piacere

2091861-kyenge

In risposta a un imbarazzante e surreale articolo di Filippo Facci sulla vicenda Calderoli-Kyenge.

Facci, ma che dice? Vorrebbe forse negare il monumentale bagaglio semantico con cui il concetto di razza è stato caricato dalla storia della seconda guerra mondiale, della tratta degli schiavi, dall’apartheid e via dicendo? Vorrebbe forse negare che un rappresentante delle istituzioni ha più responsabilità di un giornalista o di un saltimbanco qualunque? Vorrebbe forse affermare che richiamare il popolo leghista in trincea solleticandovi gli istinti più bassi è solo un piccolo errore di distrazione?

Lei afferma che l’indifferenza dovrebbe essere il punto di arrivo di un multiculturalismo maturo. Vero, ma per giungere a ciò si deve reagire reprimendo, attraverso l’indignazione pubblica, ogni forma di discriminazione. Specie poi se essa proviene da un rappresentante delle istituzioni. Si iniziò sempre con battute, barzellette sugli ebrei che diventano poi affari Dreyfus, e poi nei casi peggiori si finisce con Auschwitz, con i Milošević, con il genocidio dei Tutsi, con le pulizie etniche. Sottovalutare la potenza e la violenza di tali parole è molto superficiale, e non si addice al suo acume.

Suvvia, non sia ipocrita. Lo scandalo mediatico suscitato dai rutti di Calderoli è non solo giustificato, ma necessario a privare di ogni legittimità i comportamenti discriminatori. Rivendico, come Karl Popper, il diritto a non tollerare gli intolleranti. Un libertario come lei dovrebbe condividere la tesi.

Facci, io la stimo come giornalista e come polemista, ma forse in questo caso la sua vena provocatoria ha travalicato i confini della razionalità, divenendo fine a se stessa, manifestazione triviale d’un narcisismo parapatologico.

Cordialissimi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...