L’uovo oggi: considerazioni sul governo Renzi

renzi_matteo_adesso_verona1

Dunque, messo all’angolo dagli altri — PdL e M5S su tutti — e dai suoi (che non vedono l’ora di restituirgli il favore della rottamazione) Renzi ha ceduto alle fascinose lusinghe del potere.

A mio modesto modo di vedere, dal punto di vista tattico, si tratta di una catastrofe. Sarà sottoposto ora al fuoco incrociato di chiunque voglia vederlo stramazzare (politicamente) al suolo, esanime. Praticamente tutti. Dai grillini, che hanno visto erodere buona parte del loro consenso a causa del sindaco fiorentino. A Berlusconi, il quale non aspetta altro che poter disseminare il percorso del nuovo premier di tagliole e sgambetti. Per non parlare poi di quella parte del Pd, maggioritaria in Parlamento, che, neutralizzando il rottamatore, potrà restaurare le arcaiche strutture di potere di retaggio pentapartitico.

Giusto per partire con il piede giusto, già da domani Renzi potrà, con buona ragione, essere attaccato dal punto di vista del merito. Lui, che ha fatto della legittimazione popolare, tendente al populismo, un vessillo e un discrimine rispetto ai “giochi di palazzo da Prima Repubblica”, si ritrova ora a succedere democristianamente al più gelatinoso degli odierni dorotei. La coerenza tanto declamata va a farsi friggere.

Tutto ciò, Renzi, che non è certo uno sprovveduto, lo saprà già. Allora, se da un lato è meritorio il coraggio di Matteo, altrettanto minacciose sono l’ambizione e l’alta considerazione di sé del segretario Pd. Sarebbe bello poter credere nelle sue doti strategiche e mediatiche, tali da permettergli di dividere le acque della legislatura presente per condurre il proprio popolo oltre l’esodo della crisi.

Mi permetto di essere scettico in proposito.

Vi ricordate di Bersani? Quello che si fece asfaltare da Grillo e dal Cavaliere alle scorse elezioni dilapidando in due mesi un consenso di 15 punti percentuali? Ecco, adesso pensate che, proprio contro quel Bersani, Renzi perse le primarie.

Forse lo abbiamo sopravvalutato tutti. Sarei felice di essere smentito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...